Io ricordo 

A 11 anni lessi il diario di Anna Frank. Fu quello forse, il momento in cui mi innamorai della lettura. 

Quel gusto di riaprirlo al segno lasciato la notte prima, il profumo delle pagine, la voglia di sapere come prosegue, il sonno che te lo fa cadere dalle mani…

Sono così grata ad Anna. Quando penso a lei, ci penso come fosse una di famiglia, una della mia storia. 

Non sapevo nulla. Ed anche quando lo lessi, ovviamente, non è che capii davvero quello che le era successo. 

Sapevo solo che era morta con la sorella, lontana dai suoi cari, e che era poco più grande di me.

Poi, crescendo, studiando, vivendo, purtroppo ho capito. Ho saputo.

E spesso ci penso (l’ho riletto tante volte, con consapevolezze diverse), penso ad una famiglia come tante, che, improvvisamente viene divisa, scacciata dalla propria casa, privata di TUTTO, umiliata, uccisa. La mamma che non sa dove sono i figli maschi, il papà che non sa dove sono le figlie femmine. 

La fame, il freddo, la sete.

La sete soprattutto, come scrive Primo Levi. Perché poi quando sai quella storia, ne vuoi sapere sempre di più, anche se ti fa male. 

Perché appartieni alla stessa razza di quelle persone. Sia le vittime che i 
carnefici. E ti vergogni e ti indigni e soffri.

E, forse, grazie a ciò che leggi, cerchi di migliorarti. Cerchi di migliorare la specie. 

Perché quelle cose, sono successe davvero.

E tu, se sei un bravo essere umano, se sei dalla parte giusta della barricata, questo devi fare. E, soprattutto, ricordare. 

E per ricordare, devi sapere. Non fa niente che ogni rigo che leggerai ti farà male. Non importa che purtroppo comprerai un libro di cui conosci già la fine. Ma DEVI leggere. E devi invitare a fare  la stessa cosa.

Ed è quello che faccio ogni 27 gennaio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.