STORIA DI FINE 2017 DI UN MILANESE A PUNTATE.

Terza (breve) puntata.

Eravamo rimasti a Bgad Pitt avaghiato.

Per confermare o no la celiachia del milanese, ci rechiamo a fare le analisi a Catanzaro, dove ci sono le persone eccezionali che seguono Mia, nello staff della dottoressa Giancotti.

Vi ricordo che è la cattedra di pediatria. 

Oltre tutte le analisi del sangue, prendiamo appuntamento per la gastroscopia. Tenete a mente questa cosa. Sarà la quarta puntata, finale di stagione. 

Nel frattempo gli devono fare anche l’elettrocardiogramma.

Si. Al milanese.

Non capite dove voglio arrivare?

Dove si attaccano i diodi? Sul torace.

Cosa ha sul torace il milanese?

La foresta Nera.

I poveri medici (e macchinario pure), abituati alla liscia pelle dei bimbi, si trovano davanti questo ostacolo insormontabile.

Decidono di prendere un rasoio bic.

Nulla.

Optano per un endecalama di stralusso di uno dei medici.

Funziona.

Il problema è che per il mese successivo io ho continuato a vedere il torace di mio marito che mi faceva così: 😮

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.