Le iene, alle donne, non portano tanto bene

Ok, partiamo dal presupposto che io non amo particolarmente quella forma di giornalismo invasiva e bulla, sono un’amante della pacatezza e, per quanto, quando incazzata, sono iena anche io, sono convinta che alcune cose, per segnare davvero, debbano essere esposte coi dovuti modi (pena, il passaggio immediato dalla parte del torto).

Quindi quanto sto per scrivere non è certamente frutto di un amore terminato.

Non mi piacciono e credo che ogni tanto, se avessero fatto un passo indietro riguardo alcune posizioni prese (tipo stamina o Fausto Brizzi), forse le avrei prese di più in considerazione.

http://Ti interessa questo spazio pubblicitario? Clicca qui

Purtroppo piacciono al milanese, e visto che spesso deve sorbirsi lui programmi che amo io, capita che io debba sorbirmi le Iene pur di stare sempre vicini vicini come stiamo regolarmente.

E devo dire che nella settimana scorsa, io che sono la ragazza (si. Ragazza, va bene?) più “vivi e lascia vivere” del mondo, sono saltata per ben due volte. Indignata, ma seriamente.

Scherzo ad un calciatore del Napoli.

La moglie maltratta, vessata, chiusa in casa, impossibilitata a fare qualsiasi cosa che non sia “la moglie del calciatore famoso”, decide di fare da gancio per uno scherzo al geloso marito.

La figura della donna, nel 2019, svilita in maniera vergognosa.

Grasse risate (finte) di sottofondo mentre lui addirittura le rifila uno schiaffo in testa (che sagoma, dai, Anto, ha fatto piano, e faceva ridere!).

A me non ha fatto ridere. Affatto.

Ed ho immaginato le migliaia di mariti simili che da quel giorno si sono sentiti legittimati dal calciatorone, “che se lo fa lui, che è un eroe nazionale, perché non dovrei farlo io?”.

Mah.

Mamma del nuovo idolo della Roma.

Non faccio in tempo a pensare quanto scritto finora, che domenica uno di loro si infila nell’auto della mamma quarantenne del nuovo Totti, colpevole di essere molto seguita sui social (ho controllato il suo profilo. Immagini scanzonate, il massimo della esibizione è la bocca a culo di gallina, cosa che fanno anche i maschi, per dire), sempre vestita, sempre decente. Una mamma molto bella che ancora si diverte con le amiche (uhhhh che scandalo).

La sua colpa, oltre ai followers? Aver detto che parteciperebbe al GF VIP.

Questa frase, presa come se la mamma avesse pubblicato il video di una fellatio a tutta la squadra del figlio, alle iene non è andata giù.

Forza, completo nero e occhiali scuri ed andiamo a bullizzare ‘sta mamma.

Frasi ammiccanti che nemmeno il milanese al massimo della forma, risate (FALSE) di sottofondo, è andata a finire che il figlio, giustamente, si è incazzato e gli ha sbattuto la porta di casa in faccia.

Care iene, posso chiedervi quante volte avete parlato di femminicidio?

Di maltrattamenti alle donne?

Siete una vergogna, care iene.

E il fatto che vi mandino ancora in onda, nonostante questa sagra della violenza alla donna, mi perplime.

Hanno interrotto trasmissioni per molto meno.

Addirittura allontanano con editti chi bestemmia.

Sapete cosa vi dico?

Incitare alla violenza verso le donne È UNA BESTEMMIA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.